Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
ST-UMANISTICI Scuola di Studi Umanistici e della Formazione

MOBILITA' EXTRA EUROPEA per STUDIO (NON ERASMUS)

 

L'Università di Firenze offre ai propri studenti la possibilità di svolgere un’esperienza di studio all’estero ottenendo il riconoscimento delle attività formative svolte non solo nei Paesi europei attraverso il programma Erasmus+, ma anche presso università di Paesi extra UE con le quali è in vigore un accordo di mobilità.

Il periodo di mobilità extra europea può essere finalizzato a: 

- svolgere intere unità didattiche presso la sede ospitante; 

- svolgere periodi di studio integrati con periodi di tirocinio; 

- svolgere attività di ricerca tesi o parte di essa.

 

Come partecipare

 

Ogni anno l'Ateneo pubblica un Bando di selezione per la Mobilità Extraeuropea (orientativamente nel periodo gennaio e febbraio), dando agli studenti la possibilità di frequentare unità didattiche in istituti di istruzione superiore al di fuori della comunità Europea con le quali è attivo un accordo di mobilità. Nel bando vengono indicati i requisiti necessari per l'ammissione, la modalità e la scadenza per presentare la domanda, l'elenco delle sedi straniere partner. Tutte le informazioni necessarie per partecipare sono presenti sul sito di Ateneo 

 

Chi può partecipare

 

Possono presentare la domanda di candidatura per la Mobilità Extraeuropea tutti gli studenti regolarmente iscritti alla Scuola di Studi Umanistici e della Formazione senza restrizioni di cittadinanza (tenendo presente che ogni studente vincitore dovrà poi ottenere il visto per studio presso l'ambasciata del proprio paese) che abbiano un'adeguata conoscenza della lingua straniera richiesta dall'istituzione ospitante.

Non sono ammessi gli iscritti a corsi singoli, master, corsi di specializzazione e dottorato di ricerca.

N.B: La candidatura o la partecipazione alla mobilità Erasmus + (studio e/o traineeship) non esclude la partecipazione alla Mobilità Extraeuropea purché i periodi di mobilità non si sovrappongano.

 

Preparazione linguistica

 

 

Tra i requisiti generali per ottenere l’idoneità alla mobilità extra Europea vi è la conoscenza certificata della lingua del Paese ospitante o della lingua utilizzata per l’insegnamento.

Le certificazioni accettate sono le seguenti:

- esame universitario attestante il livello verbalizzato in carriera;            

oppure

- superamento del TEST di livello B1 o superiore presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA) dell'Università degli studi di Firenze;

oppure

- superamento di uno dei seguenti test con votazione espressa che siano stati ottenuti NON PRIMA DI QUATTRO ANNI dalla scadenza del bando:


Inglese: PET/Cambridge; BEC Preliminary, Trinity GESE - Level 6; Trinity ISE -Livello I; Trinity Skills for Life - Entry 3; Trinity Skills for Work - Entry 3; CCSE 1 (UCLES); CELS Preliminary (UCLES); Pitman - ESOL Intermediate; TOEFL - punteggio di 160; IELTS - punteggio di 5,0; TELC - Certificate in English B1; London Test of English - Livello 2; Preliminary Certificate/Oxford.

Francese: DELF B1.

Tedesco: Zertifikat Deutsch (Goethe-Institut, OSD ed equivalenti).

Spagnolo: DELE Nivel B1 (Inicial) o DELE Nivel B2 (Intermedio).

 

Coloro i quali non hanno un certificato di lingua idoneo sono tenuti ad iscriversi presso il Centro Linguistico di Ateneo per prenotare un test in una data utile entro la scadenza del Bando. È possibile fare presente agli incaricati della prenotazione che il test serve per la candidatura per la mobilità in modo da facilitare la prenotazione stessa.

 

 

Come presentare la candidatura

 

Dopo aver preso visione del bando e delle sedi disponibili, lo studente dovrà raccogliere tutte le informazioni necessarie per la scelta della sede più adatta ai suoi scopi.

Al solo scopo di orientare lo studente alla scelta della sede Extraeuropea la Scuola di Studi Umanistici ha redatto questa tabella che raccoglie le informazioni fornite dai partner: cliccare qui. Si consiglia vivamente di prendere contatto con i Docenti Referenti degli accordi al fine di verificare la coerenza tra il proprio corso di studio a Firenze e l’offerta formativa dell’università Ospitante.

Gli esami da sostenere all'estero ed i corrispettivi esami italiani indicati per il riconoscimento, saranno inseriti nel Learning Agreement; tali scelte saranno considerate "provvisorie" e serviranno, in questa fase, esclusivamente alla valutazione della motivazione alla mobilità, pertanto non è necessario in questa fase consultare alcun docente.

 

La domanda di candidatura, redatta sull'apposito modulo CANDIDATURA, deve essere inviata entro e non oltre la scadenza indicata nel bando.

 

Graduatoria e accettazione

 

La graduatoria di idoneità redatta dalla Commissione sulla base dei criteri indicati nel bando è resa nota attraverso la pubblicazione di un apposito provvedimento sull’Albo Ufficiale dell’Università degli Studi di Firenze e sul sito di Ateneo (.

L’attribuzione della sede avviene sulla base dell’ordine risultante dalla valutazione dei criteri di selezione, tenendo conto della preferenza espressa dal candidato nella domanda di partecipazione. Gli studenti idonei sono invitati tramite la casella di posta elettronica istituzionale fornita al momento dell’immatricolazione a formalizzare la propria accettazione allo svolgimento della mobilità presso la sede proposta entro e non oltre 5 giorni dal ricevimento della mail. Gli studenti che, entro il termine suddetto, non effettuano l’accettazione della sede proposta, sono considerati rinunciatari, senza ulteriore comunicazione.

 

Procedure da seguire prima della partenza

 

Le procedure descritte di seguito riguardano gli studenti che abbiano già ottenuto lo status di studente Erasmus+. Le procedure e la documentazione potrebbero subire delle variazioni, ti invitiamo a controllare regolarmente la tua email istituzionale UNIFI e le pagine relative alla mobilità internazionale della Scuola e di Ateneo.

_______________________________________________________________

 

Una volta accettata la sede è necessario contattare il docente referente dell’accordo al fine di adempiere alle procedure di iscrizione presso l’università ospitante e procedere alla compilazione del learning agreement.

Il Learning Agreement è un Accordo Didattico in cui sono stabiliti gli esami che lo studente sosterrà nella sede estera e i corrispettivi esami italiani da riconoscere al rientro in Italia. L’accordo deve essere concluso prima della partenza, ma sarà possibile apportare successivamente delle modifiche a condizione che esse vengano concordate con tutte le parti interessate.

Dopo aver definito con il referente dell’accordo le attività didattiche, lo studente completerà la prima pagina del Learning Agreement (sezione Before the mobility) secondo quanto concordato con il referente, apporrà la propria firma, acquisirà la firma del presidente del corso di studio e consegnerà il documento al Servizio Relazioni Internazionali.

Qualora lo studente avesse necessità di modificare il proprio Learning agreement durante la sua permanenza all’estero, potrà farlo concordando i nuovi corsi da seguire via e-mail con il referente ed apportando le modifiche sulla seconda pagina del Learning Agreement (sezione During the mobility). Anche in questo caso sarà richiesta la firma dello studente, del referente dell’accordo, del presidente del corso di studio e dell'università partner, dopodiché il documento deve essere inviato al Servizio Relazioni Internazionali.

Si ricorda che per soggiornare nei Paesi Extra EU è necessario il visto per studio, che si potrà ottenere facendo richiesta alle rispettive ambasciate una volta ottenuta dalla sede straniera la Lettera di Accettazione nominale.

 

Procedure da seguire a fine mobilità

 

Prima di ripartire per l’Italia è necessario richiedere all’ufficio relazioni internazionali della sede ospitante una dichiarazione ufficiale, ovvero su carta intestata con timbro e firma, in cui si certifichino le date di inizio e fine del periodo di studi effettuato. Questo documento servirà per conteggiare le mensilità esatte della borsa di studio. In vista del rimborso spese è bene conservare anche la ricevuta del biglietto aereo con carta di imbarco che dovranno essere consegnate al rientro all'ufficio Mobilità Studentesca per ottenerne il rimborso, secondo i criteri e le modalità definite dal bando.

Il riconoscimento degli esami superati in mobilità non è automatico, è necessario presentare richiesta presso il Servizio Relazioni Internazionali una volta in possesso del Transcript of Records (TOR) ovvero del documento ufficiale su cui la sede estera indica gli esami che lo studente ha sostenuto durante il soggiorno di studio con l'indicazione dei crediti e del voto. Viene spedito al Servizio Relazioni Internazionali e/o a casa dello studente solitamente entro uno/due mesi dalla fine del semestre. Il Servizio Relazioni Internazionali contatterà lo studente non appena riceverà il documento (o viceversa lo studente avviserà il Servizio Relazioni Internazionali se il transcript arriverà al suo domicilio). Da questo momento l'iter prevede che il materiale sia discusso e deliberato nel primo Comitato della Didattica utile del Corso di Laurea per poi passare in segreteria dove crediti e voti vengono verbalizzati in carriera e saranno visibili su SOL.

Si sconsiglia vivamente di programmare la propria Laurea a luglio o settembre se si finisce la mobilità a giugno oppure a febbraio se si finisce la mobilità a gennaio, in quanto l'avvio della procedura di riconoscimento è subordinata al ricevimento del TOR e questo avviene, come già indicato, di norma, dopo 1/2 mesi dalla conclusione della mobilità.

 

 

 
ultimo aggiornamento: 27-Giu-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina