MENU

Scuola di Specializzazione in
Beni archeologici

105

Presentazione

La Scuola di Specializzazione in Beni archeologici dell'Università di Firenze, istituita nell'anno accademico 2008/2009, è una delle strutture didattiche della Scuola di Studi Umanistici e della Formazione (già della Facoltà di Lettere e Filosofia). Essa ha lo scopo, di formare specialisti con uno specifico profilo professionale nel settore della conoscenza, tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio archeologico.

Al termine del corso, la Scuola rilascia un diploma di specializzazione in beni archeologici con l'indicazione dell'indirizzo seguito, nonché una certificazione dell'intero percorso formativo. Il diploma della Scuola è requisito per accedere ai concorsi per funzionari archeologi presso le Soprintendenze.

Alla Scuola si accede mediante un concorso di ammissione che comprende due prove scritte, un colloquio e la valutazione dei titoli. Il numero di iscritti accettato per anno accademico è deciso dal Consiglio della scuola ed è esplicitato nel Bando di ammissione.

Il corso ha la durata legale di due anni, e prevede lezioni in aula, scavi, laboratori e attività di tirocinio.

La Scuola si avvale dei docenti dell'Università di Firenze e di altre Università, di specialisti di Soprintendenze, e di studiosi di chiara fama.

Organi della Scuola sono il Consiglio e il Direttore.

Il Direttore eletto per il quadriennio 2019-2023 è la prof.ssa Ilaria Romeo. 

Il Consiglio è composto dai docenti (strutturati e a contratto) che tengono insegnamenti presso la Scuola e da tre rappresentanti degli specializzandi. 

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni